Publications


Mnemosyne, o la costruzione del senso  n° 9, 2016.  

Data ultima per l’invio del testo : 20 ottobre 2015.


La maggior parte delle indicazioni che seguono corrispondono alla messa in forma dei precedenti numeri  di Mnemosyne.

1. L’articolo deve essere originale, cioè non pubblicato in altre riviste o testi.

 Una dichiarazione dell’autore sull’originalità  del proprio articolo, deve essere inviata contestualmente al testo.

2. Il testo non deve  superare i 30.000 caratteri, note, spazi e abstract compresi. La nota 1 a partire dal nome sotto il titolo del saggio, segnalerà l’istituzione di appartenenza.

  Qualche immagine ( max. 3)  potrà essere riprodotta in bianco e nero, se esente da diritti d’autore.

3. Il punto deve situarsi  dopo il numero della nota Ex. : La strada è lunga[16].; (xxxxx[17]) e il numero della nota dentro la parentesi.  La nota dopo le virgolette: »[18].

4. Formato:

*Times new roman 10, taglia citazioni Times new roman 9, taglia note Times new roman 8,5

*Rientro prima linea 0,28

*Rientro citazioni 0,8 dai due lati

*le note non devono avere rientri


5.  Le citazioni di meno di 5 linee restano nel testo, entro questo tipo di virgolette :

« XXXXX  »  [Se sono due o più, più brevi di 5 linee, ma  vicine, anche se intercalate da un breve commento,   va bene il formato citazione],   ex. :

La mia drammaturgia è il racconto di un individuo che ha vissuto, solo questo. In scena la mia unica licenza teatrale è di raccontare il viaggio a modo mio, come credo sia più interessante per il racconto in sé e non solo per quello che ho visto davvero.

           [Nell’introduzione all’edizione a stampa di Radio clandestina si legge:]

Io non ho un testo a memoria. Conosco la vicenda e la ri-racconto cambiando le parole, aggiungendo e togliendo… poi ogni tanto mi vengono in mente delle storie che ho ascoltato e mi torna naturale ri-raccontare anche quelle. Alla fine lo spettacolo cambia ogni volta, ogni replica è una variante che può variare anche di molto.

Se  il formato citazione è indispensabile per voi, rispettate la lunghezza di minimo 5 .


6.   Ibidem, se il testo e la pagina sono le stesse della nota precedente.

Se nella nota che segue ci si riferisce alla stessa opera, ma si rinvia a delle pagine differenti dalla note che precede Ibid., p. xx


7.  Il cognome sempre in maiuscolo Aldo NATOLI, Titolo, Napoli, Palumbo, p. 99. (o pp. 35-79). Riprendere sempre il cognome dell’autore e il titolo dell’opera nelle note successive (non quella che segue immediatamente dove sono impiegati ibidem e ibid.) A. NATOLI, Titolo, op. cit., p. XXX.

8.  Prevedere dei sottotitoli (almeno 3).

9.  Titolo e sottotitoli :  44 caratteri max, spazi compresi. Per l’intestazione in alto a destra del vostro saggio, comprensiva del vostro nome e un titolo succinto: max 50/55 caratteri: Beatrice Barbalato : Toni e sfumature del  velo di Maja

10. Menzionare sempre la data della prima edizione di un’opera e i nomi dei traduttori.

11. Italo CALVINO, « XXX », in Id. (se l autore é lo stesso), ou : in Giorgio FANI, Elisir, Firenze, Caselli,1987.  

12. Un abstract di circa 150 parole nella lingua dell’intervento e in inglese, sarà redatto dopo la valutazione del referee. Rispettate per favore questa lunghezza. Questa lunghezza va rispettata rigorosamente..

13.  Punteggiatura : il punto, la virgola, sono attaccati alla parola precedente e presenteranno uno spazio con la parola che segue : comment ? Ça va! c’est-à-dire :

Il punto e virgola, i due punti, i punti di esclamazione e d’interrogazione, le virgolette, avranno  uno spazio dalla parola precedente.

14. Se si menziona un articolo: « La luna », Corriere della sera, 12/05/2001.

Se un articolo fa parte di un’antologia : Nome COGNOME, « La santé », in Nome COGNOME, dir.,  (o id. se l’autore è lo stesso), Titolo dell’opera, città, editore, anno, p.

15.  Non utilizzare un gabarit : il formato fa parte  delle nostre responsabilità e ogni impostazione precostituita ci crea delle difficoltà.

Non potremo prendere in considerazione gli articoli che non rispettano queste norme.



Partners

 

Web-master and Web-design Irene Meliciani - Graphic & Development dr.NEt di Rainero Diego